mobile web

web browser per cellulari e PDA

lunedì 4 dicembre 2006

Opera

Per quanto riguarda i cellulari, invece, il migior browser attualmente sul mercato sembra essere il norvegese Opera. Il browser è gratuito ed è per questo motivo uno dei più gettonato dagli autenti. Ma non solo, Opera sembra essere anche molto veloce, anzi il più veloce nel suo genere. Utilizza inoltre la stessa tecnologia descritta per Thunderhawk, ovvero un Proxy che converte i dati in formato ridotto per il cellulare. La home page di Opera Mini è una delle migliori: essa mostra i segnalibri predefiniti e/o quelli che l'utente desidera vedere subito, una casella per digitare l'URL del sito da visitare, una casella di ricerca su Google, una casella per una ricerca secondaria che permette di effettuare ricerche su altri motori tematici quali Wikipedia, e una breve cronologia delle ultimissime pagine visitate.
Opera funziona anche per PDA.
Limiti? Riguardano l'ambiente Java e l'impossibilità di accedere alle schede di memoria e di effettuare upload e download.

sabato 2 dicembre 2006

Thunderhawk



I principali browser utilizzati per sistemi PDA sono:
  • Thunderhawk;
  • NetFront;
  • Palm Web Pro


Piccolo problemino: sono a pagamento.

Questi browser supportano molti degli standard web e permettono di visualizzare la pagina in modo che l'utente non debba continuamente scorrerla per visualizzarne i contenuti.
Tutti e tre funzionano con architettura client-server e utilizzano un proxy per ottimizzare le pagine web e visualizzarla su uno schermi di dimensioni ridotte.

Tra questi Thunderhawk è quello più quotato, soprattutto per quanto riguarda il fattore di satisfaction da parte dell'utente. Thunderhawke visualizza la pagina con rotazione a 90°, metodo ormai adottato anche sugli smartphone, e permette inoltre di zoomare per leggere meglio i contenuti. Utilizza inoltre Kaasila un font particolarmente efficiente soprattutto nell'ambito di mobile sistems (che hanno schermi di dimensioni ridotte rispetto al pc).

mercoledì 29 novembre 2006

TEAM

Giulia B2

Nata in una cittadina dove il tartufo è buonissimo, ha frequentato i primi tre anni di Scienze della Comunicazione alla sede di Ivrea e ha deciso di buttarsi nella grande città per concludere i suoi studi. Nel progetto si occupa del settore web browser per cellulari e della parte grafica delle nostre presentazioni ppt.





Giulia B1

In teoria è il capo progetto di J2mob e si occupa principalmente di PDA anche se fino ad un paio di settimane fa ignorava l'esistenza di questo acronimo.
Non riesce ancora a credere di essere finita nelle specialistica di informatica dati i seri problemi a utilizzare il pacchetto office (che infatti gestisce giulia b2).




Mob

L'aragosta maschio salvata da un acquario prima di essere cucinata. Espertissimo di nuove tecnologie e temibile hacker è stato chiamato dall'ALF (Animal Liberation Front) per entrare nei sistemi informatici di laboratori di sperimentrazione su animali e distruggerne i programmi. Vero asso nella manica del nostro gruppo.



Ektor

Si è appena aggiunto al gruppo. Finalmente abbiamo anche noi un esperto di PDA!

martedì 28 novembre 2006

Il PROGETTO

Il progetto J2mob nasce durante il corso di Iterazione Uomo Macchina presso l'Università di Torino.
Il nostro gruppo si propone di condurre un'analisi di web browser per dispositivi mobile, un argomento oggi di grande rilievo e di grande interesse. Lo scopo è quello di capire se è realmente attuabile l'ipotesi di creare uno standard o un insieme di linee guida valide per tutti i cellulari e i PDA di nuova generazione.
Pubblicheremo sul blog parte delle nostre ricerche e aspettiamo commenti e idee da parte di tutti.

Giulia e Giulia